ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Zimbabwe: Mugabe si insedia e respinge le critiche

Lettura in corso:

Zimbabwe: Mugabe si insedia e respinge le critiche

Dimensioni di testo Aa Aa

La pittoresca cerimonia di insediamento di Robert Mugabe per il suo sesto mandato presidenziale è stata, per il leader dello Zimbabwe, un’occasione per attaccare chi lo critica.

In Occidente molti hanno sollevato obiezioni sull’esito elettorale, contestato dall’opposizione, ma convalidato dall’Unione africana. Il Regno Unito, in particolare, ha messo in dubbio la correttezza del risultato.

“Gli anglosassoni – replica Mugabe – hanno osato contraddire il verdetto dell’Africa su un’elezione nello Zimbabwe, un Paese africano. Ma chi sono loro? Chi ha dato loro il dono di vedere meglio di tutti noi?”

Assente alla cerimonia il premier uscente Morgan Tsvangirai, sconfitto nelle presidenziali, che ha definito la consultazione “un’enorme farsa”.

Uomo forte dello Stato africano da oltre trent’anni, Mugabe può contare sull’appoggio di più di due terzi del Parlamento. Una maggioranza che gli consentirebbe di modificare a suo piacimento la Costituzione.