ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Giappone, eroe mascherato aiuta mamme e anziani nel metro di Tokyo

Lettura in corso:

Giappone, eroe mascherato aiuta mamme e anziani nel metro di Tokyo

Dimensioni di testo Aa Aa

Nella ristretta cerchia dei supereroi mascherati, quello con il potere di trasportare passeggini su e giù per le scale non si era ancora visto. Forse era destino che si materializzasse a Tokyo, culla della cultura manga.

Ventisette anni, un lavoro in un negozio di alimentari, nel tempo libero indossa il costume da power ranger e si presenta alla stazione della metropolitana in un quartiere occidentale della capitale.

Tadahiro Kanemasu: “Per questioni culturali, i giapponesi faticano a offrire e accettare aiuto da altri perché poi si sentono in debito. Indossare questa maschera mi ha aiutato molto a superare il probema”.

Dopo tre mesi di attività, ovviamente non remunerata, è diventato un’attrazione per i bambini e un vero e proprio eroe per mamme e anziani. Tanto che ha cominciato a pensare in grande.

Tadahiro Kanemasu: “Posso rimanere qui soltanto un paio di ore al giorno, quando non lavoro. Vorrei mettere insieme una squadra di volontari per offrire questo servizio in pianta stabile”.

L’invito è aperto. Già sono pronti i primi due costumi, nei colori blu e rosso, per completare la squadra di supereroi della metropolitana.