ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il "bacio innocente" tra le due atlete russe

Lettura in corso:

Il "bacio innocente" tra le due atlete russe

Dimensioni di testo Aa Aa

Non è stato un gesto di protesta. A confermarlo sono le due atlete russe che sabato, dopo aver conquistato l’oro nella 4X400 ai Mondiali d’atletica di Mosca, si sono baciate sulle labbra. Kseniya Ryzhova e Yulia Gushchina hanno smentito davanti alla stampa internazionale che il loro bacio fosse una protesta contro la legge anti-propaganda gay di Putin.

“Piuttosto che congratularsi con noi, hanno deciso di insultare non solo me e Yulia, ma tutta la federazione di atletica” spiega la Campionessa del Mondo. “Prima di tutto voglio sottolineare che sia io che Yulia siamo sposate. E se qualcuno fosse interessato, non abbiamo nessuna relazione amorosa. Siamo molto amiche, ci alleniamo nello stesso team, da ormai 8 anni. E in questi 8 anni passati insieme, è nata una bellissima amicizia”.

Il bacio sulle labbra fa parte della tradizione sovietica ed e’ tuttora diffuso tra i russi, per salutarsi o congratularsi.