ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto, Fratellanza chiede inchiesta internazionale su morte detenuti

Lettura in corso:

Egitto, Fratellanza chiede inchiesta internazionale su morte detenuti

Dimensioni di testo Aa Aa

La Fratellanza musulmana sollecita un’inchiesta internazionale sulla morte, domenica, di 36 militanti detenuti, accusando i militari che governano l’Egitto di averli uccisi a sangue freddo.

La strage sarebbe avvenuta per impedire un tentativo di fuga durante il tarsferimento di 600 prigionieri nel carcere di Abu Zaabal, vicino al Cairo.

“Mio fratello è stato trasferito a Abu Zaabal ieri, sappiamo che la prigione è stata attaccata, ma non sappiamo che cosa gli sia successo. Ci hanno detto che 36 persone sono state uccise e allora abbiamo deciso di venire a controllare all’obitorio”.

Secondo il ministero dell’Interno egiziano, i prigionieri avrebbero preso in ostaggio un agente, prima di morire intossicati dai gas lacrimogeni. L’agenzia di stampa di stato ha però parlato di uno scontro a fuoco con le forze dell’ordine.

L’ennesima ricostruzione divergente in giorni di durissimi scontri tra l’esercito e i militanti islamici che sostengono il deposto presidente Morsi. Da mercoledì, il bilancio delle vittime ha superato le 850.