ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia: inondazioni devastano la regione del fiume Amur

Lettura in corso:

Russia: inondazioni devastano la regione del fiume Amur

Dimensioni di testo Aa Aa

La pioggia incessante, caduta dalla fine di luglio nell’Estremo Oriente russo, ha causato nella regione del fiume Amur le inondazioni più devastanti degli ultimi 120 anni.

Per ora non ci sono vittime. Oltre 15mila persone hanno già dovuto lasciare le loro abitazioni.

La situazione è destinata a peggiorare. Le autorità, che si attendono un picco dell’emergenza fra il 21 e il 25 agosto, quando il livello delle acque supererà i sette metri, si stanno preparando all’evacuazione di oltre 100mila persone.

Sabato un aereo del piano d’emergenza ministeriale, ha fatto arrivare a Blagoveščensk, sulle rive del fiume Amur, 53 tonnellate di aiuti umanitari.

I soccorsi sono resi difficili dall’interruzione di strade, linee telefoniche e elettriche, travolte dalle acque.

Quattrocentomila ettari di terreni agricoli sono stati allagati.

L’anno scorso, nello stesso periodo, le inondazioni avevano messo in ginocchio il sud-est della Russia e causato la morte di 172 persone.