ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gibilterra: pescatori spagnoli contro barriera artificiale, il caso arriva all'Ue

Lettura in corso:

Gibilterra: pescatori spagnoli contro barriera artificiale, il caso arriva all'Ue

Dimensioni di testo Aa Aa

Spagna e Regno Unito ai ferri corti su Gilbilterra. La decisione dell’enclave britannica di costruire una barriera artificiale di fronte alle sue coste innesca la protesta dei pescatori.

A bordo delle loro barche hanno cercato di raggiungere i blocchi di cemento, ma sono stati fermati dalla Guardia Costiera di Gibilterra.

La Spagna sostiene sia illegale e il governo ha fatto scattare i controlli di frontiera con il territorio britannico. I pescatori, inoltre, lamentano il fatto che la disputa sulle acque territoriali di Gibilterra è costata 1,5 milioni di euro di perdite nell’ultimo anno.

“Vogliamo solo il rispetto – spiega una residente spagnola – basta con queste iniziative insensate”

“Che cosa stiamo perdendo? – si chiede un pescatore – Una baia piena di frutti di mare. Qui pescavamo tutti e ora è pieno di blocchi. Non possiamo più pescare”.

La questione è arrivata a Bruxelles, con il premier britannico David Cameron che ha chiesto di inviare gli osservatori europei per raccogliere prove sui controlli rafforzati.