ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'esercito egiziano penetra nella moschea rifugio dei pro-Morsi

Lettura in corso:

L'esercito egiziano penetra nella moschea rifugio dei pro-Morsi

Dimensioni di testo Aa Aa

Il pugno di ferro dell’esercito contro gli islamisti non si attenua in Egitto. I soldati sono entrati nella moschea al Fatah al Cairo, dove sono rifugiati numerosi sostenitori del deposto presidente Mohamed Morsi, per negoziare lo sgombero dell’edificio.

Oltre un centinaio di persone, in gran parte donne, sono ancora asserragliate nella moschea di piazza Ramses e rifiutano di arrendersi alle forze dell’ordine. Hanno paura di essere arrestate una volta fuori o di subire il linciaggio da parte dei gruppi anti-Morsi che attendono all’esterno della moschea.

Piazza Ramses è stato il fulcro delle proteste scoppiate durante il Venerdì della collera, secondo l’esercito ci sarebbero almeno mille persone all’interno della moschea, tra loro islamisti armati che sarebbero pronti a sparare sui soldati.