ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iraq, Zebari: "Leadership Usa in Medio Oriente è fondamentale"

Lettura in corso:

Iraq, Zebari: "Leadership Usa in Medio Oriente è fondamentale"

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli Stati Uniti devono intensificare i loro sforzi in Medio Oriente per limitare la minaccia rappresentata da Al Qaeda . E’ l’appello lanciato dal ministro degli esteri iracheno Hoshyar Zebari nell’incontro a Washington con il Segretario di Stato americano John Kerry. Dopo la recente escalation di violenza nel Paese Zebari ha messo in guardia Kerry sui rischi a cui andrebbe incontro l’intera area in caso di un disimpegno da parte degli Stati Uniti.

“Nessuno a Washington – ha detto Zebari – deve sottovalutare l’influenza che gli Stati Uniti e i suoi valori esercitano sulla regione. In questo momento abbiamo bisogno di una leadership forte”.

Nell’incontro con il Segratario di Stato Zebari ha fatto il punto sulla situazione in Siria e in Egitto e ha ribadito la necessità di una più stretta collaborazione tra Iraq e Stati Uniti per combattere Al Qaeda anche aldilà dei confini iracheni.

“Al Qaeda, come abbiamo visto, ha avviato una serie di orribili aggressioni contro gli iracheni. La sua rete – ha affermato Kerry – si estende ben oltre i confini iracheni “.

Kerry e Zebari si sono trovati d’accordo sulla necessità di limitare gli effetti della crisi siriana in Iraq. Gli attentati che giovedì hanno insanguinato Bagdad, causando 34 vittime, sono considerati infatti una chiara ripercussione della guerra civile tra sciiti e sunniti che sta infiammando la Siria.

Ma non tutti a Washington sono d’accordo sulla necessità di un maggiore sostegno militare all’Iraq. L’amministrazione Obama, per esempio, vorrebbe vendere alcuni elicotteri Apache al governo di Bagad, un’idea che si è scontrata finora con la netta opposizione del Congresso.