ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bulgaria: Parlamento approva revisione del bilancio tra le proteste

Lettura in corso:

Bulgaria: Parlamento approva revisione del bilancio tra le proteste

Dimensioni di testo Aa Aa

Muro contro muro, davanti alla sede del parlamento bulgaro, nella capitale Sofia. Da un lato i sostenitori del governo, dall’altro quelli che ne invocano le dimissioni.

E intanto l’aula ha votato una controversa revisione del bilancio per il 2013, che autorizza l’esecutivo a contrarre nuovi debiti per 500 milioni di euro.

“Ci vorranno anni per ripagarli”, afferma un militante anti-governativo, che critica l’assenza di trasparenza con cui il premier e i suoi ministri gestiscono la spesa pubblica.

Per non sentirsi isolato, l’esecutivo ha organizzato il trasporto dei propri sostenitori affittando una quarantina di autobus che hanno coperto diverse regioni del paese.

“Il premier Oresharski è pronto a fare di tutto per i cittadini. Ne ha la capacità e la volontà. Sono gli altri mafiosi che non lo lasciano lavorare”, afferma una sostenitrice del governo.

A impedire che i due gruppi di manifestanti venissero a contatto ci ha pensato la polizia, che ha allestito uno spesso cordone di sicurezza al fine di prevenire il rischio di scontri.