ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

India: esplode sottomarino, a bordo 18 membri dell'equipaggio

Lettura in corso:

India: esplode sottomarino, a bordo 18 membri dell'equipaggio

Dimensioni di testo Aa Aa

Poche speranze di trovare in vita i 18 membri dell’equipaggio del sottomarino indiano esploso nel porto di Mumbai. Il ministero della Difesa ha confermato che ci sono vittime, senza pero’ precisarne il numero.

Ancora sconosciute le cause dell’incidente, mentre sommozzatori della Marina sono stati mobilitati intorno al relitto dell’unita’ semiaffondata per cercare di penetrare all’interno.

“E’ un’enorme perdita per tutti noi -ha dichiarato il ministro della Difesa – la più grande tragedia degli ultimi tempi. Sono spiaciuto per quanto accaduto. Sono rammaricato anche per quei membri della Marina Militare che hanno perso la vita al servizio del proprio Paese”.

Il sottomarino esploso aveva 16 anni di servizio, era stato realizzato in Russia e aveva subito un totale ammodernamento. L’India sta procedendo a un progressivo rinnovo delle sue unità navali, spinta dalla rivalità con la Cina. Un esperto della Difesa commenta l’incidente:

“Quanto accaduto smorza il luccichio delle ultime iniziative in campo militare intraprese dall’India. Negli ultimi giorni c’erano molta soddisfazione e orgoglio. Lanciare una portaerei è un passo enorme per un paese che fino a 10 anni fa non costruiva neanche uno scooter, non pensiamo alle macchine”.

Lunedì era stata presentata la prima portaerei interamente progettata e realizzata in India, la INS Vikrant. Questo gigante del mare, che dovrebbe entrare in servizio nel 2018, ha inscritto Nuova Delhi nella ristretta cerchia di Paesi in grado di costruire imbarcazioni simili.