ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Feste e bagno di folla per i 26 palestinesi rilasciati da Israele

Lettura in corso:

Feste e bagno di folla per i 26 palestinesi rilasciati da Israele

Dimensioni di testo Aa Aa

È con una festa per le strade che i palestinesi hanno accolto i 26 prigionieri liberati nella notte da Israele in vista dei negoziati di pace.

Lasciandosi alle spalle la prigione di Ofer, undici di loro sono arrivati a Ramallah, dove oltre alla folla ad attenderli c’era il presidente Mahumud Abbas.
Un altro gruppo di 15 prigionieri è stato portato nella Striscia di Gaza dalla prigione di Ayalon.

Hamas, contraria al dialogo con Israele, aveva escluso i festeggiamenti. Ma anche a Gaza, come in Cisgiordania, i palestinesi hanno colmato le strade.

“È da 21 anni che aspetto questo momento – dice Alaa Shaath, figlio del prigioniero Atef Shaath – mi sento come se fossero passati un milione di anni. Sono un bambino che ha perso il proprio padre per 21 anni.. Ma oggi finalmente mi viene restituito. Ora ho 28 anni ma mi sento come se ne avessi sette”.

In totale sono 104 i detenuti che dovranno essere rilasciati nei prossimi nove mesi.
Una scelta che ha già scatenato alcune proteste da parte delle associazioni delle vittime israeliane.
A pesare sui negoziati inoltre anche l’annuncio della costruzione di oltre 900 nuove case a Gerusalemme est. Insediamenti che anche gli Stati Uniti ritengono illeggittimi.

  • Welcome back home 14/08/2013

    Anadolu Agency

  • <