ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto: prolungata detenzione di Morsi. I suoi sostenitori non lasciano le piazze

Lettura in corso:

Egitto: prolungata detenzione di Morsi. I suoi sostenitori non lasciano le piazze

Dimensioni di testo Aa Aa

La giustizia egiziana ha prolungato di 15 giorni la detenzione preventiva del deposto presidente Mohamed Morsi. Uno schiaffo ai suoi sostenitori, che continuano a chiederne la liberazione in un braccio di ferro con il governo.

Nonostante la minaccia di un imminente sgombero dei loro presidi a Il Cairo, i manifestanti si dicono pronti ad affrontare anche eventuali cariche della polizia. E questo nonostante ci siano fra loro molti bambini e numerose donne.

Un manifestante dichiara che il morale nella piazza simbolo della protesta, Rabaa al-Adawyia, e nelle altre de Il Cairo è molto alto. “Siamo i soldati di Dio”, dice, “E non lasceremo le strade. Vinceremo o moriremo”.

La comunità internazionale continua a lanciare appelli perché si mantenga la calma. Con gli occhi del mondo puntati addosso, le forze di sicurezza ripetono che i presidi verranno smantellati gradualmente e non ci saranno bagni di sangue se i manifestanti non ricorreranno alla violenza.