ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gibilterra: ancora tensioni tra Spagna e Gran Bretagna

Lettura in corso:

Gibilterra: ancora tensioni tra Spagna e Gran Bretagna

Dimensioni di testo Aa Aa

Tre navi da guerra britanniche fanno rotta verso il Mediterraneo.
Esercitazioni pianificate da tempo, che assumono toni non troppo rassicuranti viste le nuove tensioni tra Londra e Madrid su Gibilterra.

Il Regno Unito ha minacciato di adire le vie legali contro la Spagna per i controlli definiti “sproporzionati” alla frontiera con la “Rocca”. La Spagna ribatte che intende portare la questione di Gibilterra davanti alle Nazioni Unite. Motivo del contendere, i blocchi di cemento posizionati al largo della Rocca per salvaguardare la fauna marina, dice Gibilterra, che danneggiano gli interessi dei pescatori spagnoli, ribatte Madrid. Da lì i controlli rafforzati e le lunghe file alla frontiera. Alcuni automobilisti in coda reagiscono così:

-“Il fine settimana è quando fanno più controlli nelle auto. Prima non era così, ora sono un po’ più duri. Ma è il loro lavoro”.

-“Sono rigidissimi, e credo che sia una mancanza di rispetto nei confronti dei lavoratori. Siamo 10 mila a oltrepassare il confine con contratto, oltre a 15 mila che vivono a Gibilterra, hanno la casa lì e spendono quotidianamente sulla Rocca. Quindi stiamo parlando di 15 mila persone colpite”.

Con i suoi soli sette chilometri quadrati e 30 mila residenti, Gibilterra è una terra contesa. Fu ceduta dalla Spagna alla Gran Bretagna nel 1713 con il Trattato di Utrecht. E’ puntualmente motivo di frizione con la Spagna che ne rivendica la restituzione.