ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Fraser-Pryce, Campionessa del Mondo nei 100 m femminili

Lettura in corso:

Fraser-Pryce, Campionessa del Mondo nei 100 m femminili

Dimensioni di testo Aa Aa

La Giamaica si conferma la nazionale piu’ veloce del mondo. Nella terza giornata dei Mondiali di atletica a Mosca, a 24 ore dal successo di Usain Bolt, Shelly-Ann Fraser-Pryce fa suoi i 100 metri femminili, fermando il cronometro sul 10’‘71. L’oro olimpico a Pechino e Londra chiude davanti all’ivoriana Ahoure e alla statunitense Jeter.

Nei 400 metri è invece l’atleta britannica Christine Ohuruogu a trionfare. La 29enne londinese beffa al fotofinish la favorita della vigilia Amantle Montsho, che difendeva il titolo conquistato due anni fa. Medaglia di bronzo per la russa Krivoshapka.

Valerie Adams si laurea campionessa del mondo nel getto del peso femminile. La neozelandese s’impone con la misura di 20.88. L’argento va alla tedesca Schwanitz e il bronzo alla cinese Gong.

Niente da fare per la speranza francese del salto con l’asta Renaud Lavillenie. L’oro olimpico chiude con l’argento, alle spalle di Raphael Holzdeppe, nuovo campione del mondo. Il tedesco salta a 5,89 al primo tentativo, spegnendo i sogni dell’avversario, che raggiunge la stessa misura, ma al secondo salto. Terzo, Bjorn Otto.

Il titolo iridato nel lancio del martello maschile finisce nelle mani dell’atleta polacco Pawel Fajdek. Alle sue spalle, si piazzano l’ungherese Pars e il ceco Melich. Buona la prestazione dell’azzurro Nicola Vizzoni, che chiude settimo.

Nei 110 ostacoli, infine, gli Stati Uniti fanno doppietta. L’oro finisce al collo del 31enne David Oliver, che taglia il traguardo in 13”. Argento per il suo connazionale Wilson, mentre completa il podio il russo Shubenkov.