ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Riconoscimento facciale per gli acquisti in negozio

Lettura in corso:

Riconoscimento facciale per gli acquisti in negozio

Dimensioni di testo Aa Aa

Metterci la faccia. Letteralmente. E per pagare i propri debiti. Si tratta di una nuova applicazione per telefonino realizzata in collaborazione con uno dei siti di pagamento online che usa il riconoscimento facciale per permettere i pagamenti dopo un acquisto.

La novità è che non si tratta di acquisti in internet. L’acquirente si reca in negozio, compra e paga col telefonino. E nel negozio, in cassa, soldi reali non ce ne sono mai, quindi aumenta la sicurezza.

“È come un’impronta digitale, dice un esperto di sicurezza informatica, “non cambia nel tempo. I vostri dettagli bancari, l’inditizzo possono cambiare, ma la vostra geometria facciale non cambierà mai”.

Alla ricerca di mezzi sempre più sicuri di pagamento questa idea si somma a quella del braccialetto con microchip incorporato sul quale caricare denaro e pagare in eventi come concerti o festival. Col rischio però, di perdere il braccialetto oppure di pagare per tutti dopo la terza birra, causa l’elevato tasso alcolico.