ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tragedia dell'immigrazione a Catania, sei persone annegano vicino alla costa

Lettura in corso:

Tragedia dell'immigrazione a Catania, sei persone annegano vicino alla costa

Dimensioni di testo Aa Aa

15 metri, pochi secondi dalla riva. Il desiderio di toccare terra ha tradito sei giovani migranti che sono annegati nei pressi della spiaggia della Plaia di Catania, in Italia. Tra loro anche un minorenne.

Erano con altre 94 persone, per lo più cittadini siriani e egiziani, su un’imbarcazione che si è arenata. Un approdo insolito perché Catania non è tra le rotte usate per raggiungere la Sicilia.

“È stato un evento assolutamente anomalo – sostiene Roberto D’Arrigo, capitano di fregata della guardia costiera di Catania – La tempistica e la localizzazione ci fanno pensare che probabilmente avevano perso la rotta. Siamo persuasi che si sia trattato di un errore di chi conduceva l’imbarcazione”.

Le vittime pensavano che il fondale fosse basso e sono annegate perché non sapevano nuotare. Sull’accaduto indaga la Procura di Catania. Il peschereccio è stato sequestrato e trainato in porto.

I 94 migranti sono stati nutriti e assistiti, durante il viaggio non avevano scorte alimentari. 55 i minorenni, comprese tre ragazzine. Diciassette di loro saranno affidati ad alcune Case famiglia. Un neonato di 7 mesi – disidratato – è stato ricoverato in ospedale.