ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Le Filippine minacciate da una enorme chiazza di petrolio.

Lettura in corso:

Le Filippine minacciate da una enorme chiazza di petrolio.

Dimensioni di testo Aa Aa

Una grossa perdita di petrolio nella baia di Manila ha paralizzato l’industria ittica che dà lavoro a migliaia di persone. Le autorità hanno arrestato l’equipaggio della petroliera M/T Makisig, sospettata di essere la causa della perdita, ma alcuni subacquei hanno scoperto delle falle su do un oleodotto collegato al terminal di Rosario, di proprietà di Petron Corp, che ha però smentito ogni coinvolgimento.

Le autorità stimano siano stati sversati circa 500.000 litri di petrolio lungo 20 chilometri di costa.

La macchia di petrolio è larga 15 chilometri e copre un’area di 300 chilometri quadrati: “Il nostro pesce sa di petrolio. Nessuno vorrà più il nostro pesce. Temiamo che i compratori rifiuteranno i nostri prodotti”.

Fra i risultati immediati c‘è stato quello che il prezzo del pesce e dei frutti di mare è crollato

Circa 40.000 le persone già disoccupate.