ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tesco non fa breccia in Cina e sceglie la strada della partnership

Lettura in corso:

Tesco non fa breccia in Cina e sceglie la strada della partnership

Dimensioni di testo Aa Aa

Sarà anche la seconda economia del mondo, con una classe media la cui capacità di spesa fa gola a tutti gli operatori. Ma, complice la difficoltà di trattare con fornitori e autorità, la Cina si sta dimostrando una “cassaforte” difficile da forzare.

Lo sa bene Tesco, catena britannica di supermercati, costretta ad alzare bandiera bianca e a fare ciò che hanno già fatto tante aziende occidentali: fondere le proprie operazioni (in perdita nel suo caso) con un’azienda del posto. La scelta è caduta su China Resources Enterprise, controllata dallo Stato cinese.

Una ritirata simile a quella già vista in Giappone e che precede l’uscita, già annunciata, dagli Stati Uniti. L’azienda, che ad aprile ha annunciato per la prima volta in vent’anni un calo dei profitti, ha deciso di concentrarsi sulla Gran Bretagna.