ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Washington-Mosca. Torna la guerra fredda?

Lettura in corso:

Washington-Mosca. Torna la guerra fredda?

Dimensioni di testo Aa Aa

Fra Mosca e Washington sembrano ritornati i tempi della guerra fredda. Barack Obama, a causa dell’asilo concesso da Mosca all’ex analista della Cia Edward Snowden, ha cancellato il summit con il presidente Vladimir Putin previsto in autunno. Ma questo è solo il gesto più eclatante dopo le tensioni fra i due giganti, iniziate con le differenti posizioni sulla Siria di Assad e proseguite con la lista nera dei diplomatici di russi stilata dalla Casa Bianca a cui ha Mosca ha risposto con un elenco simile, fino al blocco delle adozioni di bambini russi da parte di coppie americane.

Scaramucce e dispetti che sono esplosi sino al gran rifiuto di queste ore. Un fatto diplomaticamente gravissimo che rimette indietro le lancette della storia per questa analista statunitense a Mosca.

“Un gesto così grave non accadeva da decenni. Da parte russa solo Nikita Kruscev cancellò una riunione col presidente Eisenhower quando una spia americana venne abbattuta nello spazio aereo sovietico nel 1960”.

Una escalation che riporta alla luce vecchi fantasmi e che si ignora dove possa portare.