ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cina, il commercio estero torna a ruggire a luglio

Lettura in corso:

Cina, il commercio estero torna a ruggire a luglio

Dimensioni di testo Aa Aa

La tigre asiatica mostra gli artigli a chi la dava già per spacciata: dopo il tonfo di giugno, la Cina registra un vero e proprio balzo sia nelle importazioni che nell’export.

Un sospiro di sollievo per il governo di Pechino, il quale, pur avendo annunciato di poter tollerare un rallentamento dell’economia se il risultato è una ristrutturazione in ottica di stabilità, si dice pronto a intervenire nel caso la crescita del Pil scenda sotto il 7%.

L’Amministrazione Dogane riporta un aumento delle esportazioni del 5,1% a luglio. In particolare grazie alla ripresa dei due principali mercati di destinazione, Stati Uniti ed Europa.

Ma la vera sorpresa sono le importazioni, in aumento di quasi 11 punti percentuali, trainate dalla domanda di materie prime come i materiali ferrosi.