ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Seul non crede più alla riapertura stabilimenti di Kaesong

Lettura in corso:

Seul non crede più alla riapertura stabilimenti di Kaesong

Dimensioni di testo Aa Aa

Pyongyang si dice pronta a riaprire gli stabilimenti di Kaesong, zona in territorio nordcoreano, mentre Seul sembra non credere più alle promesse del vicino e si prepara a rimborsare le aziende che non riapriranno mai più. Il Kaesong è una zona nordcoreana dove sono impiantate aziende sucoreane. È chiusa da aprile per un contenzioso politico fra i due paesi. Offre a Seul manodopera a buon mercato. Per Pyonyang è fonte di valuta forte di cui il Paese ha disperato bisogno.

Per il portavoce sudcoreano del ministero della riunificazione però, il rimborso di quelle aziende che sembra non riapriranno è una decisione ormai presa, segno che Seul non crede più alle promesse del regime di Kim Jong Hun.

Il complesso di Kaesong impiega 53 mila lavoratori, per lo più nordcoreani, alle dipendenze di 123 società sudcoreane. Realizzato nel 2004 è stato chiuso da Pyongyang che critica i vicini per le continue manoovre militari assieme agli americani.