ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia: Corte Suprema riduce di due mesi la pena per l'ex magnate Mikhail Khodorkovsky

Lettura in corso:

Russia: Corte Suprema riduce di due mesi la pena per l'ex magnate Mikhail Khodorkovsky

Dimensioni di testo Aa Aa

Sconto di due mesi di pena per l’ex magnate russo Mikhail Khodorkovsky, agli arresti dal 2003. Lo ha deciso la Corte suprema russa, confermando però la condanna per riciclaggio di denaro e furto di petrolio, pronunciata nel 2010. Khodorkovsky, che era già stato condannato nel 2005 per truffa e frode fiscale, potrà uscire di prigione nell’agosto del 2014. L’ex uomo d’affari e i suoi difensori hanno sempre parlato di processi motivati politicamente.

“Se si vuole usare la parola giustizia in questo contesto, direi che è stata un’altra parodia della giustizia – commenta Vladimir Krasnov, difensore di Khodorkovsky -. Ora però è stata fatta dalla nostra Corte Suprema,. Ai due imputati sono stati generosamente concessi due mesi. E certo c‘è differenza tra due mesi in carcere e due in libertà”.

Alla sbarra, assieme all’ex leader del gruppo petrolifero Yukos, c’era infatti il suo socio Platon Lebedev, anch’egli condannato. I due hanno sempre respinto le accuse. Khodorkovsky cadde in disgrazia agli occhi di Putin, eletto presidente nel 2000, avendo finanziato altri partiti rispetto a quello favorevole al Cremlino.