ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Apple contro Samsung, scendono in campo i governi

Lettura in corso:

Apple contro Samsung, scendono in campo i governi

Dimensioni di testo Aa Aa

Da guerra di brevetti il conflitto tra Apple e Samsung rischia di trasformarsi in un vero e proprio scontro diplomatico.

Al governo sudcoreano proprio non è piaciuta la mossa dell’amministrazione Obama, la quale, questo sabato, ha posto il veto su un ordine emanato dalla Commissione per il commercio internazionale.

A giugno l’organismo federale aveva in effetti dato ragione al gigante sudcoreano e confermato la violazione della sua proprietà intellettuale da parte di Cupertino. La conseguenza sarebbe stata la messa al bando della vendita di alcune versioni più vecchie di iPhone e iPad.

Ma la Casa Bianca ha detto “no”, con un intervento che non si vedeva dai tempi di Ronald Reagan.

Nello scontro che dal 2011 vede opposti i due principali produttori di smartphone degli Stati Uniti, dunque, entrano in gioco i rispettivi governi nazionali.

“Siamo preoccupati per l’impatto negativo sulla tutela dei brevetti di una decisione del genere”, ha detto Seul, la quale ha approfittato dell’occasione per chiedere un atteggiamento più equilibrato in vista di venerdì.

Quando, cioè, la stessa Commissione per il commercio internazionale dovrà pronunciarsi su un’altra presunta violazione di brevetti. Stavolta da parte di Samsung, però. Stesso copione, in pratica, ma a ruoli invertiti.