ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Doping: studio rivela sistema pubblico finanziato dall'ex Germania Ovest

Lettura in corso:

Doping: studio rivela sistema pubblico finanziato dall'ex Germania Ovest

Dimensioni di testo Aa Aa

La Repubblica Federale tedesca (ex Germania Ovest) ha appoggiato e finanziato a partire dagli anni Settanta un programma di doping nazionale. E’ quanto emerso da uno studio commissionato dal Ministero dell’Interno e condotto dall’Università Humboldt di Berlino. Non solo la Germania Est, dunque, praticava doping sistematico sui propri atleti.

“Lo stato tedesco ha finanziato la ricerca per lo sviluppo del doping e diverse federazioni accettarono questo aiuto – ha spiegato lo storico dello sport dell’Università di Berlino, Giselher Spitzer -. Questo è quanto abbiamo trovato e che vogliamo provare al mondo”.

Lo studio parla di circa 500 casi sotto esame, che potrebbero evidenziare l’esistenza di una pratica illecita coperta dai politici allora in carica.

“Siamo certi del fatto che vi fossero accurate ricerche da parte di medici che sono stati pagati dalle autorità nazionali – ha detto Michael Vesper, direttore generale del Comitato olimpico tedesco -. Ma il Capo dello stato non era a conoscenza di questo sistema che imperversava in Germania”

Secondo lo studio, a molti atleti minorenni furono somministrati anabolizzanti per verificarne l’efficacia. A fine anni ’80 infine sarebbero cominciati gli esperimenti sull’Epo, uno dei prodotti dopanti piu’ in voga tra gli sportivi a fine millennio.