ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Alexeeva: «La battaglia di Snowden sarà difficile in Russia»

Lettura in corso:

Alexeeva: «La battaglia di Snowden sarà difficile in Russia»

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono in molti a chiedersi cosa comporti per Edward Snowden la protezione di Mosca. La Russia, dove le Pussy Riot sono state condannate per una performance di protesta, appare una meta insolita per un difensore della libertà di espressione.
Abbiamo chiesto l’opinione di Ludmila Alexeeva, storica attivista per i diritti umani e presidente del gruppo Helsinki di Mosca.
«Penso che sia stato giusto concedergli l’asilo» afferma. «Ma Snowden mi fa un po’ pena, perché ha combattuto per informare i cittadini statunitensi, ma in Russia questo è molto più difficile. Penso che sia un americano idealista.»