ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Una muta antisqualo

Lettura in corso:

Una muta antisqualo

Dimensioni di testo Aa Aa

Impulsi elettronici emessi dalle tavole da surf, repellenti chimici, gli espedienti per evitare di finire in pasto ai pescecani sono tanti tuttavia adesso scienziati e designer australiani hanno messo a punto una muta da sub che dovrebbe confondere la vista degli squali e rendere invisibili o non appetibili sub e surfisti.

Il contrasto delle strisce bianche e nere è repellente per lo squalo quindi non lo invita al pasto. La muta che invece simula le onde e gli abissi marini rende invisibile chi la indossa.

Bob Lushey, Radiator Wetsuits
“ Ogni volta negli ultimi 20 anni ci si domandava quali erano i colori preferiti dallo squalo. Io non voglio apparire come una foca. Adesso abbiamo una risposta e la cosa è interessate”

Scienziati dell’Istituto Universitario Oceaongrafico dell’ dell’Australia Occidentale hanno collaborato con gli stilisti dello Shark Attack Mitigation Systems (SAMS) per creare mute speciali che possano confondere lo squalo o allontanarlo.

Sebbene i creatori delle mute non garantiscano al 100% il risultato i primi test con squali selvatici hanno dato dei risultati straordinari.

Hamish Jolly, Shark Attack Mitigation System
“Le strategie sono due: o non mi vedi perchè mi nascondo oppure mi vedi ma non mi mangi. Nel senso che sebbene lo squalo ti veda non ti riconosce come cibo”.

L’ Australia è una ben nota area a rischio pescecani e le sue coste occidentali hanno registrato ben 12 attacchi mortali di squali negli ultimi 12 mesi.

Uno studio combinato fra UWA e l’Università del Queensalnd, datato 2011, ha dimostrato che gli squali non vedono i colori, percepiscono solo ombre di grigio.

Craig Anderson, Shark Attack Mitigation System

“La cosa piu’ importante dei loro sensi è che la vista l’adoperano solo negli ultimi istanti prima dell’attacco, pertanto la tecnologia che abbiamo adoperato li confonde, funziona cosi’”.

La mancanza di luce e l’acqua torbida non evitano gli attacchi; intanto a dicembre altri test di queste mute veranno condotti in Sudafrica.