ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto. Francia chiede liberazione Morsi. Continua protesta Fratelli Musulmani

Lettura in corso:

Egitto. Francia chiede liberazione Morsi. Continua protesta Fratelli Musulmani

Dimensioni di testo Aa Aa

La mobilitazione dei Fratelli Musulmani smuove l’Europa più di quanto non faccia con il nuovo potere al Cairo. Mentre i sostenitori del Presidente deposto Mohamed Morsi continuano ad invadere le piazze della capitale, la Francia per la prima volta lancia un appello per la liberazione dei prigionieri politici, a partire da Morsi, destituito il 3 luglio e da allora sotto custodia dei militari.

“La marcia di un milioni di persone per i nostri martiri, uccisi durante il golpe militare, è un segno di rispetto per quanti hanno sacrificato la vita per la libertà e la dignità di questo Paese” dice un manifestante.

In realtà secondo le stime per le strade della capitale sono scese alcune migliaia di persone. Sostenitori di Morsi che accusano il vertici militari di aver ucciso più di 70 manifestanti sabato scorso.

“Nel Ventunesimo secolo gli Stati Uniti e l’Europa appoggiano il colpo di Stato militare, l’uccisione della rivoluzione, della libertà, dell’esperienza democratica in Egitto. Se si uccide la libertà, se si negano libertà e democrazia agli islamici, resteranno soli davanti a terrorismo ed estremismo” afferma un leader del movimento islamico cui appartiene Morsi stesso.

Il Capo di Stato destituito ha ricevuto ieri la visita della responsabile della dipolmazia europea Catherine Ashton che ha rifiutato ogni commento confermando soltanto che “Morsi sta bene”. Il Vice Presidente egiziano El-Baradei ha ribadito durante il suo incontro con Ashton che è escluso che Morsi possa partecipare al processo democratico del Paese.