ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Berlusconi, pg chiede riduzione dell'Interdizione dai pubblici uffici

Lettura in corso:

Berlusconi, pg chiede riduzione dell'Interdizione dai pubblici uffici

Dimensioni di testo Aa Aa

Per Silvio Berlusconi, l’accusa ha chiesto la conferma dei 4 anni di carcere, ma una riduzione da 5 a 3 anni dell’interdizione dai pubblici uffici, ponendo rimedio a quello che molti consideravano un errore formale delle precedenti sentenze.

“Questo – osserva l’inviato di euronews Enrico Bona – è un processo che suscita passioni e aspettative, ha detto il sostituto procuratore generale, ma ha aggiunto che passioni e aspettative devono restare fuori dall’aula. Ha quindi precisato che la Cassazione ha unicamente un compito di controllo. Non è quindi la sede per entrare nel merito di un giudizio che è già stato espresso.”

Ora la parola passa alla difesa. La sentenza potrebbe arrivare in serata o giovedì e portare con sé le conseguenze politiche tanto paventate.

“Mai – sottolinea il direttore de ‘Il Fatto Quotidiano’, Antonio Padellaro – in un paese di democrazia avanzata, a un collegio giudicante, sia pure della Suprema Corte, è stata chiesta una responsabilità di questo genere, che non è soltanto una sentenza, ma addirittura la vita del governo e il destino stesso del paese. Io trovo questo assurdo. Lo trovo anche un po’ infame, è un gioco un po’ sporco, perché si cerca di dire a questi magistrati: ‘Attenzione, la vostra decisione potrebbe causare la catastrofe, in un momento di crisi economica, per i mercati.’ Ecco, devo dire che io esprimo la più ampia solidarietà a questi giudici, perché sono sottoposti a un ricatto – ripeto – un po’ infame.”