ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

USA: operazione dell'FBI contro lo sfruttamento dei minori

Lettura in corso:

USA: operazione dell'FBI contro lo sfruttamento dei minori

Dimensioni di testo Aa Aa

Duro colpo negli Stati Uniti contro il racket della prostituzione minorile. L’FBI, in un’operazione durata tre giorni, ha arrestato 150 adulti in 76 città del Paese. I fermati sono tutti accusati di aver sfruttato ragazzini tra i tredici e i diciassette anni facendoli prostituire nei casinò, nei motel, ma anche su siti internet. 105 i minori tratti in salvo dagli agenti.

“La prostituzione minorile – spiega Ronald T.Hosko, vicedirettore del dipartimento investigativo dell’FBI – rimane uno dei crimini più diffusi, violenti e inconcepibili in questo Paese. Nonostante tutte le nostre difficoltà, coloro che sfruttano i bambini devono sapere che la nostra squadra continuerà a lavorare per scovarli e per consegnarli alla giustizia”.

Il blitz rientra in una più vasta iniziativa, denominata ‘Innocenza perduta’ lanciata dieci anni fa dall’FBI. Dal 2003 ben 2700 tra bambini e adolescenti sono stati sottratti alle organizzazioni criminali dedite allo sfruttamento dei minori. Negli Stati Uniti ogni anno 450mila bambini scappano di casa. Dopo sole 48 ore dalla fuga, un terzo di loro inizia a prostituirsi.

Raw video: Operation Cross Country