ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto. Fratelli Musulmani: appello a nuove grandi proteste

Lettura in corso:

Egitto. Fratelli Musulmani: appello a nuove grandi proteste

Dimensioni di testo Aa Aa

Le due anime inconciliabili dell’Egitto in crisi si osservano e si minacciano. I Fratelli Musulmani rilanciano la sfida e fanno appello a nuove, massicce manistazioni d’appoggio al Presidente deposto Mohamed Morsi. Una posizione assunta nonostante gli avvertimenti lanciati dalle nuove autorità del Cairo che minacciano di adottare dure contromisure.

“La nostra posizione non è cambiata” dice un portavoce del movimento islamico. “Siamo pronti ad accettare, a discutere nel dettaglio ogni iniziativa offerta per trovare una soluzione alla crisi. Ma soltanto restando sul terreno della legittimità costituzionale. Rifiutiamo alla base ogni iniziativa che avalli ed approvi il golpe militare”.

Uno scenario di alta tensione quello in cui si svolge la visita della responsabile della diplomazia europea Catherine Ashton la quale, stando a fonti egiziane, ha fatto visita in nottata all’ex Capo di Stato Morsi, tenuto sotto custodia dell’esercito che lo ha deposto lo scorso 3 luglio.

Ashton ha incontrato inoltre alcuni responsabili delle formazioni islamiche vicine a Morsi che accusano apertamente le nuove autorità del Cairo di essere responsabili del massacro di oltre 70 persone durante una manifestazione sabato scorso.