ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Bar di ghiaccio


Cultura

Bar di ghiaccio

Chi non ha mai sognato nel mezzo della canicola estiva di entrare in un locale ghiacciato? Il sogno è già realtà in diverse parti del mondo.

Qui siamo a Praga dove un pub del centro storico ha tutto sotto zero : pareti, arredi, sculture, perfino i bicchieri. Un algido universo che è stato fabbricato con 40 tonnellate di ghiaccio ed è aperto tutto l’anno.

Parla il proprietario del locale:

“ Certo, d’estate con la stagione turistica al colmo, l’interesse per noi aumenta ma abbiamo pubblico anche in dicembre. In fondo il clima esterno non ha quell’importanza di stimolo che si pensa abbia”.

All’interno del locale siamo a circa meno 7 gradi Celsius.

Minus5 è invece l’Ice Bar di Manhattan non lontano da Times Square. Naturalmente gli americani devono vantare non tanto la prestazione gelata ma la tecnica con la quale la propongono…

Noel Bowman, Presidente della Minus Management Company:
“Questo non è il tipico ristorante refrigerato. Abbiamo messo due milioni di dollari in un sistema di refrigerazione computerizzata che è in grado di giocare gli effetti del caldo, dell’umidità, dell’estate, dell’inverno mentre la gente entra ed esce. E’ una cosa scientifica dar vita artificialmete a questo ambiente senza finestre e con l’umidità alla giusta temperatura”.

Gli ospiti restano in media all’interno di questo ambiente 45 minuti cosa che crea un flusso di ingressi e uscite.

La nostra scelta

Prossimo Articolo
Memoria della tratta

learning world

Memoria della tratta