ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il Papa ha lasciato il Brasile, dopo un ultimo bagno di folla

Lettura in corso:

Il Papa ha lasciato il Brasile, dopo un ultimo bagno di folla

Dimensioni di testo Aa Aa

Un ultimo abbraccio, prima di partire dopo una settimana di emozioni intense. Il Papa ha lasciato il Brasile con un altro appello ai giovani: che siano giovani, che abbiano voglia di lottare per cambiare il mondo.
Prima di salire sull’aereo per Roma, a Rio il Pontefice ha voluto ringraziare le centinaia di volontari che hanno contribuito al successo della Giornata Mondiale della Gioventù. È a loro che ha consegnato il messaggio:

“Vi chiedo di essere rivoluzionari, vi chiedo di andare contro corrente; sì, in questo vi chiedo di ribellarvi a questa cultura del provvisorio, che, in fondo, crede che voi non siate in grado di assumervi responsabilità, crede che voi non siate capaci di amare veramente. Io ho fiducia in voi giovani e prego per voi. Abbiate il coraggio di ‘andare contro corrente’. E abbiate anche il coraggio di essere felici.”

Una settimana che ha rappresentato, secondo l’Arcivescovo di Rio de Janeiro, “la nuova evangelizzazione già messa in atto”: il Papa è stato costantemente immerso in un bagno di folla, più di quanto ci si aspettasse. Prima, appena arrivato, nelle strade di Rio; poi sulla spiaggia di Copacabana, in un primo incontro; poi nel più grande sacrario cattolico brasiliano, ad Aparecida, e poi di nuovo a Copacabana, con tre milioni di persone a riempire l’immensa spiaggia e alcune vie circostanti.

Con tante rotture di protocollo e di linguaggio, per mostrare una Chiesa più ‘normale’, più vicina.

Appuntamento, per la prossima GMG, a Cracovia (Polonia), nel 2016.