ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Putin in Ucraina per i 1025 anni della "Rus" di Kiev

Lettura in corso:

Putin in Ucraina per i 1025 anni della "Rus" di Kiev

Dimensioni di testo Aa Aa

Con una cerimonia solenne nella capitale ucraina è stato celebrato il 1025esimo anniversario della cristianizzazione della ‘Rus’ di Kiev, culla delle attuali Russia, Bielorussia e Ucraina. Al rito hanno assistito il leader del Cremlino Vladimir Putin e i presidenti ucraino, moldavo e serbo, oltre ad autorità religiose.

A margine, un colloquio tra Putin e Ianukovic sulla cooperazione tra i due Paesi.

“Per me – afferma una spettatrice – è un evento storico, non politico, fortemente legato al nostro Paese.”

Non lontano, un gruppo di militanti ultranazionalisti ha sfidato il divieto di manifestare e ha protestato contro la visita di Putin e del patriarca di Mosca, considerato molto vicino al Cremlino.

“Non siamo d’accordo con Putin, che ha detto che l’Ucraina non è neanche uno Stato” dichiara Andriy Illienko, esponente di Svoboda. “Non vogliamo che trascini l’Ucraina in un altro progetto imperialista come l’unione doganale, e questo è proprio il motivo per cui è venuto a Kiev.”

“Il 1025esimo anniversario della cristianizzazione della Rus di Kiev – spiega la corrispondente di euronews, Angelina Kariakina – è diventata una buona occasione per i presidenti di Russia e Ucraina per discutere di persona di questioni-chiave per i due Stati. Ma il punto è quanto sottile sia il confine tra cooperazione e integrazione di Russia e Ucraina.”