ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tennis, Troicki non ci sta: "Squalifica ingiusta, sono distrutto"

Lettura in corso:

Tennis, Troicki non ci sta: "Squalifica ingiusta, sono distrutto"

Dimensioni di testo Aa Aa

Viktor Troicki farà appello contro la squalifica di 18 mesi inflitta dalla Federazione Internazionale di tennis per violazione delle norme antidoping. Il serbo, attualmente numero 53 delle classifiche mondiali, aveva rifiutato il 15 aprile scorso di sottoporsi a un esame del sangue al Masters 1000 di Monte Carlo.

“Sono distrutto e sfinito – ha scritto Troicki in un comunicato pubblicato sul suo sito – Spero che la verità venga a galla”.

Il serbo, 27 anni, aveva fornito il campione
di urina richiesto dall’antidoping, ma non aveva voluto sottoporsi al prelievo di sangue, sostenendo di non sentirsi bene. Troicki ha raggiunto l’apice della carriera nel 2010, quando vinse la Coppa Davis con la Nazionale del suo Paese.