ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tour 1998: O'Grady e Jalabert ammettono l'uso di Epo

Lettura in corso:

Tour 1998: O'Grady e Jalabert ammettono l'uso di Epo

Dimensioni di testo Aa Aa

L’australiano Stuart O’Grady, ritiratosi dall’attivita’ al termine dell’ultimo Tour, verrà costretto alle dimissioni dalla commissione atleti del comitato olimpico
del suo paese dopo che il suo nome è entrato nella lista di ciclisti che avrebbero fatto uso di Epo al Tour de France del 1998. In quella Grande Boucle, O’Grady vinse una tappa e indossò anche la maglia gialla.

“Se alcune persone hanno commesso errori in passato, dovrebbero uscire allo scoperto, ma puo’ anche succedere che certe cose non vengano a galla – ha detto l’ex ciclista della Orica GreenEdge – Ma nello sport, come nella vita, tutti meritano una seconda possibilità”

Nel frattempo è arrivata anche la prima reazione ufficiale da parte di Laurent Jalabert. Il francese, vincitore tra le altre di una Sanremo e di una Vuelta, ha confermato l’assunzione di Epo al Tour del ’98. Jalabert è stato, fino allo scorso aprile, il ct della Nazionale francese di ciclismo.