ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spagna, la solidarietà dei galiziani dopo l'incidente ferroviario

Lettura in corso:

Spagna, la solidarietà dei galiziani dopo l'incidente ferroviario

Dimensioni di testo Aa Aa

A Santiago di Compostela c‘è l’inviata di euronews, Filipa Soares, che si trova davanti all’edificio che è stato allestito per i famigliari delle vittime e i parenti delle persone ferite nell’incidente, che vengono tenuti costantemente informati dalle autorità locali.

Filipa Soares, euronews: “Questa dovrebbe essere una giornata di festa per gli abitanti della Galizia. Invece è una giornata di lutto, dopo l’incidente ferroviario di ieri sera.

Qui dove mi trovo, di fronte al palazzo Cersia, a Santiago de Compostela, si avverte il dolore delle famiglie per la perdita dei loro cari. Ho cercato di parlare con gli amici delle vittime, perché i famigliari sono ancora sotto chock. Ma hanno tutti rifiutato: l’emozione è ancora troppo forte per consentire a molti di loro di parlare di ciò che è accaduto.

Possono però contare sulla solidarietà dei galiziani. Ieri in molti si sono presentati in ospedale per donare il sangue, ci sono stati anche degli appelli alla popolazione affinché non affollasse l’ospedale centrale di Santiago, che non era in grado di gestire l’enorme quantità di donatori di sangue.

Oggi, in questo palazzo alle mie spalle, ci sono anche volontari, imprese di catering, ad esempio, che distribuiscono cibo e assistono i famigliari delle vittime. Alcuni stanno ancora aspettando di poter vedere i loro cari. Molte delle vittime, infatti, non sono ancora state identificate.

Si potrebbe dire che la Galizia sta cercando di superare questa tragedia proprio attraverso la solidarietà”.