ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spagna, i disoccupati tornano sotto la soglia dei 6 milioni

Lettura in corso:

Spagna, i disoccupati tornano sotto la soglia dei 6 milioni

Dimensioni di testo Aa Aa

Una buona notizia arriva ad allietare una Spagna ancora sconvolta per l’incidente ferroviario di Santiago de Compostela: per la prima volta in due anni la disoccupazione nel Paese ha registrato un calo.

Con il ritorno della bella stagione, il tasso ufficiale calcolato dall’ufficio nazionale di statistica è sceso al 26,26% nel periodo tra aprile e giugno. Il numero totale di senza-lavoro iscritti agli uffici di collocamento è calato di oltre 225 mila unità, rientrando così sotto la soglia psicologica dei 6 milioni.

Un sospiro di sollievo per Mariano Rajoy, attualmente alle prese con lo scandalo dei fondi neri che ha colpito il Partito Popolare dopo le confessioni dell’ex-tesoriere Bàrcenas.

Il ministro dell’economia Luis de Guindos ha affermato davanti al Congresso che, per la prima volta dall’inizio della crisi nel 2008, il ribasso è stato dettato dall’effettiva creazione di impiego e non solo dalla diminuzione della popolazione attiva (ad esempio, chi va in pensione).

I nuovi posti di lavoro sono stati 149 mila, la maggioranza nel settore dei servizi grazie al boom della stagione turistica. Anche se, a ben vedere, la maggior parte sono a tempo determinato. Mentre tra i giovani sotto i 25 anni i disoccupati sono ancora una persona su due.