ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bulgaria. Bloccati in Parlamento dalle proteste

Lettura in corso:

Bulgaria. Bloccati in Parlamento dalle proteste

Dimensioni di testo Aa Aa

In Bulgaria ministri ed ex ministri, deputati e sottosegretari bloccati in Parlamento dalla folla dei manifestanti. Oltre 100 persone in tutto sono rimaste ostaggio delle proteste che vanno avanti nel Paese da 40 giorni. Una mobilitazione divenuta sempre più imponente e che ha avuto le prime derive in scontri tra manifestanti e forze dell’ordine.

“In 40 giorni di proteste pacifiche ci hanno forse dato ascolto? Era venuto il momento di far qualcosa di più radicale” spiega un manifestante.

Accusato di corruzione e caldamente invitato dai manifestanti a dimettersi il governo del Premier Plamen Oresaharski, appoggiato dai socialisti, dalla minoranza turca Dops e dall’estrema destra nazionalista. Una situazione di stallo che preoccupa l’Unione Europea. In visita a Sofia due giorni fa il Commissario alla Giustizia e ai Diritti Fondamentali Viviane Reding ha sottolineato che le proteste dimostrano la necessità di una svolta.