ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Brasile: il Papa atteso ad Aparecida

Lettura in corso:

Brasile: il Papa atteso ad Aparecida

Dimensioni di testo Aa Aa

Una giornata di riposo, prima di tornare al bagno di folla: Papa Francesco ieri si è dedicato ad alcuni incontri istituzionali, laici e religiosi, e ha poi celebrato messa per pochi intimi nella residenza di Sumaré, a Rio de Janeiro, dove sono state punzonate anche tre medaglie celebrative dell’evento.

La lunga settimana della Giornata Mondiale della Gioventù si è aperta così, nell’atmosfera ovattata della residenza, dopo un’accoglienza fatta di clamore ed entusiasmo.

Nelle prossime ore lo attendono almeno 200.000 fedeli ad Aparecida, al Santuario di Nostra Signora della Concezione, principale santuario cattolico del Brasile, che vede ogni anno il passaggio di oltre undici milioni di pellegrini.
Oltre ai fedeli, qui lo attendono più di cinquemila militari, e anche gli immancabili venditori di souvenir.

Uno di questi commenta: “Questa è diventata una Torre di Babele. Il mondo intero viene qui per parlare lo stesso linguaggio, il linguaggio della speranza, del dialogo, che ci insegna che dobbiamo combattere contro la corruzione, contro la violenza, e presentare un nuovo mondo con la Fede”.

Piccolo cambiamento di programma, dovuto al maltempo su Rio: il Papa non parte in elicottero, ma in aereo. Atterrerà a Sao José Dos Campos, a un centinaio di chilometri dal capoluogo carioca, e coprirà in elicottero solo gli ultimi settanta chilometri fino ad Aparecida. Rientrerà in serata, per poi prepararsi al grande incontro con i giovani, domani, sulla spiaggia di Copacabana.