ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Barcone diretto in Australia affonda in Indonesia, decine di dispersi

Lettura in corso:

Barcone diretto in Australia affonda in Indonesia, decine di dispersi

Dimensioni di testo Aa Aa

La politica repressiva avviata in Australia contro i viaggi della speranza non interrompe la strage di migranti. Decine di persone sono disperse nel naufragio di un’imbarcazione al largo delle coste indonesiane.

5 giorni fa, il premier australiano aveva annunciato tolleranza zero e un accordo per trasferire i clandestini in Papa Nuova Guinea.

“C‘è la necessità di un cambiamento nella gestione dei migranti richiedenti asilo. Il nostro messaggio ai trafficanti di esseri umani è di fermare i viaggi della speranza verso l’Australia. Stiamo assistendo a troppi annegamenti, troppi affondamenti, troppe persone innocenti hanno perso la vita in mare”.

157 naufraghi sono stati portati in salvo al largo dell’isola di Giava, in
Indonesia. Almeno sette persone sono morte, tra loro un neonato, un bambino e una do nna incinta.

La nuova politica di Canberra stabilisce che gli immigrati, anche nel caso siano dei veri rifugiati, non hanno la possibilità di stabilirsi in Australia. Una legge che ha fatto scoppiare disordini in alcuni centri di accoglienza, distrutti dai migranti trattenuti in queste strutture in condizioni di detenzione.

Dall’inizio dell’anno, almeno 15 mila persone hanno cercato asilo sull’isola.