ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Apple regina delle borse grazie alle vendite di iPhone

Lettura in corso:

Apple regina delle borse grazie alle vendite di iPhone

Dimensioni di testo Aa Aa

Chi pensava che il mercato degli smartphone di fascia alta fosse saturo non ha fatto i conti con il fascino dell’iPhone.

I 31,2 milioni di modelli venduti, complice anche un abbassamento del prezzo medio e un exploit del più datato iPhone 4 nei Paesi emergenti, hanno trascinato in borsa i titoli della casa di Cupertino all’indomani delle trimestrali.

Abbastanza, quantomeno, per oscurare una deludente performance dell’iPad, il quale ora necessita di nuove strategie.

“Hanno parlato di andare nelle scuole con l’iPad, andare nelle aziende con l’iPad. Inoltre, tante novità sul fronte del ‘cloud’ e nuovi contenuti disponibili sulla Apple Tv”, racconta Ross Rubin, analista di Reticle Research.

“Per cui, anche se alcune delle categorie di prodotti come Mac e iPod stanno arrivando a maturazione, rallentando, si vede come l’azienda stia cercando di costruire un ecosistema del futuro”.

Nel terzo trimestre Cupertino va meglio delle previsioni, nonostante il fatturato sia rimasto sostanzialmente piatto e i profitti netti siano calati a circa 5,2 miliardi di euro.

Le vendite di iPhone registrano crescite a doppia cifra negli Stati Uniti e in Giappone, mentre in Cina segnano una frenata.

I fan, intanto lamentano una perdurante assenza di novità. Tim Cook e soci riassicurano sul fatto che sarà un autunno molto caldo.

Insieme ad un iPhone “low cost” e nuovi servizi tv, le aspettative maggiori si concentrano ora sul tanto favoleggiato iWatch, il computer da polso.