ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Papa in Brasile: scontri a Rio, trovata bomba artigianale in santuario

Lettura in corso:

Papa in Brasile: scontri a Rio, trovata bomba artigianale in santuario

Dimensioni di testo Aa Aa

Tutti in festa per il Papa. O quasi. È di un ferito e due arrestati il bilancio degli scontri a Rio de Janeiro.

I disordini sono scoppiati fuori dalla sede del governo locale dopo l’incontro tra il pontefice e il Presidente brasiliano Dilma Rousseff.

Ricoverato in ospedale un agente ustionato da una bomba moltov.

“Il problema è la spesa affrontata dal governo per questa visita. Il Brasile ha speso l’equivalente di 40 milioni di euro per l’arrivo del Papa. È troppo – sostiene Andre Ribeiro, uno studente – Si potevano investire questi soldi in sanità o istruzione. Questa non è una protesta religiosa , è una protesta politica. Non ha nulla a che fare con il Papa. Lui è qui e per lui è stato speso troppo denaro”.

“Questa vergogna deve finire subito – grida un altro manifestante – Viva la lotta del popolo brasiliano per una nazione più dignitosa “.

Così come durante la Confederation cup, la protesta brasiliana sfrutta l’attenzione creata da un grande evento per chiedere migliori condizioni di vita.

Oltre mille persone volevano raggiungere l’edificio governativo, ma sono state fermate dai lacrimogeni della polizia. Venti mila gli agenti chiamati a garantire la sicurezza durante la visita di Francesco.

L’attenzione è massima, soprattutto dopo il ritrovamento nel parcheggio del Santuario di Aparecida, dove il papa si recherà in visita domani, di un ordigno esplosivo di fattura artigianale.