ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cina, terremoto: estratte vive 13 persone, un centinaio i morti

Lettura in corso:

Cina, terremoto: estratte vive 13 persone, un centinaio i morti

Dimensioni di testo Aa Aa

Soccorritori in lotta contro il tempo nella regione cinese di Gansu, dopo il sisma che ha causato un centinaio di morti, secondo l’ultimo bilancio.
La scossa, di magnitudo 6.6, lunedì mattina, ha causato danni gravi alle infrastrutture, alcuni centri sono senza acqua né luce e il lavoro dei soccorritori è reso più difficile dalla pioggia, che si prevede in aumento nelle prossime ore.

A ventiquattro ore di distanza, 13 persone sono state estratte vive dalle macerie. Il bilancio avrebbe potuto essere molto più pesante: per fortuna la zona più colpita è ad attività prevalentemente agricola, e in particolare i villaggi maggiormente devastati, Yongxing e Lalu, tra le province di Minxian e Zhangxian.

A quell’ora, la gran parte della popolazione era già nei campi.

Una tendopoli è stata realizzata sulla collina che si trova tra i due villaggi. Nonostante la pioggia battente e le strade interrotte, i soccorsi sono arrivati a destinazione, anche se non è chiaro se basteranno le tende. Circa 900 persone sono attualmente senza un tetto.