ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cina: sale il bilancio delle vittime del sisma. Soccorritori al lavoro nelle zone colpite

Lettura in corso:

Cina: sale il bilancio delle vittime del sisma. Soccorritori al lavoro nelle zone colpite

Dimensioni di testo Aa Aa

Si aggrava il bilancio delle vittime e dei danni del terremoto che alle 7.45 di lunedì ha colpito la provincia cinese di Gansu, nel nord ovest del Paese. Sarebbero almeno 89 i morti, secondo le cifre ufficiali, e oltre 600 i feriti. Migliaia di abitazioni sono crollate o risultano seriamente danneggiate.
I soccorritori hanno raggiunto tutte le zone colpite, ma il loro lavoro rischia di essere compromesso dalle piogge che si annunciano insistenti.

L’epicentro del sisma, di magnitudo 5.9 per il Servizio geologico degli Stati Uniti, 6.6 per le autorità cinesi, è stato localizzato tra le contee di Minxian e Zhangxian, ma è stato avvertito anche nella capitale provinciale Lanzhou, circa 170 chilometri più a nord.

Ne è seguita un’altra forte scossa di magnitudo 5.6. E sono state centinaia le repliche registrate in questa zona montagnosa per tutta la giornata di lunedì.
Se il Gansu è una delle province meno popolate della Cina, la zona di Dingxi, quella più colpita, presenta una forte concentrazione di villaggi.
Qui circa 30mila persone hanno lasciato le loro abitazioni.

Solo lo scorso aprile, nel vicino Sichuan, un violento sisma ha ucciso circa 200 persone.