ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Froome:"Ciclismo sport pulito, come la mia vittoria"

Lettura in corso:

Froome:"Ciclismo sport pulito, come la mia vittoria"

Dimensioni di testo Aa Aa

“La maglia gialla che indosso supererà la prova del tempo”: parole e musica di Christopher Froome, che all’indomani del trionfo nel Tour de France numero 100 chiude così la questione inerente ai sospetti di doping.

Il britannico ha dedicato la vittoria alla madre defunta, senza l’incoraggiamento della quale non avrebbe potuto inseguire il suo sogno.

“Dovremmo accedere a internet – ha dichiarato un ancora emozionato Froome -, per spiegare che dormiamo ogni notte in modo che chiunque può arrivare e farci un test a sorpresa. La gente non si rende conto della quantità di prove che effettivamente affrontiamo. Sono fiducioso nel dire che il ciclismo deve essere davvero uno degli sport più puliti, se non il più pulito, proprio a causa del modo in cui viene sorvegliato e controllato”.

Sorprende l’atteggiamento della stampa inglese, che solo in parte esalta il ciclista, rammaricandosi per la mancata vittoria di tappa di Cavendish, o di Westwood nel golf.