ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Con nazionalismo ed economia Shinzo Abe riprende il controllo della politica giapponese

Lettura in corso:

Con nazionalismo ed economia Shinzo Abe riprende il controllo della politica giapponese

Dimensioni di testo Aa Aa

Sembra passato un secolo dal disastro elettorale di appena 4 anni fa, ma con la vittoria alle elezioni per il rinnovo della camera alta, dopo 6 anni i due rami del parlamento tornano sotto l’influenza del partito del primo ministro il cui primo obiettivo sembra voler far tornare subito grande il paese del sol levante con il suo pacchetto di rilancio economico: ribattezzato Abenomics.

“Quello che i cittadini ci chiedono è un’economia forte e una ripresa che loro possano sentire”, ha detto Abe.

E la ripresa passa anche dal ritorno al nucleare. Malgrado il disastro di Fukushima, Abe ha riaperto alcune centrali per evitare l’impennata dei prezzi dell’energia.

Finita anche l’immagine del Giappone gentile. Abe punta a un paese forte e rispettato. Temuto magari dai vicini e questo inquieta non pochi giapponesi: “Anche se l’economia va bene ci sono possibilità che peggiorino le relazioni diplomatiche con alcuni stati vicini.È questa la cosa che mi preoccupa di più”.

L’economia è per Abe il grimaldello per arrivare a una revisione costituzionale che il paese per ora non vuole. Il Giappone non ha mai elaborato la sconfitta nella seconda guerra mondiale e le bombe atomiche. Per questo, secondo un analista, l’economia che ha ripreso ad andare bene potrebbe permettere al premier quella revisione costituzionale per arrivare a creare un esercito che possa intervenire all’estero. La fine della neutralità giapponese anche se un Giappone troppo nazionalista potrebbe risultare controproducente per Abe.

In realtà le tensioni militari e territoriali con le due Coree e con la Russia hanno spinto molti giapponesi a chiedere un esercito più forte e la paura di un’altra Fukushima sembra aver ceduto il posto al timore di un costo della vita che ha raggiunto livelli proibitivi. Su spesa pubblica, rilancio economico, ma anche sgravi fiscali, Abe ha costruito la sua vittoria. Ora non gli resta che cambiare la costituzione.