ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

007 tedeschi "a servizio" del Pentagono secondo Spiegel

Lettura in corso:

007 tedeschi "a servizio" del Pentagono secondo Spiegel

Dimensioni di testo Aa Aa

L’intelligence tedesca minimizza, ma il Datagate fa tremare la Germania. Le rivelazioni dello ‘Spiegel’ secondo cui i servizi segreti di Berlino utilizzano programmi di spionaggio messi a punto dal Pentagono mette in imbarazzo la Cancelleria. Il settimanale tedesco cita documenti riservati emersi a seguito delle rivelazioni di Edward Snowden. I Verdi accusano il governo:

“Adesso apprendiamo che i vertici della Nsa (National Security Agency) si sarebbero incontrati nella Cancelleria. E il governo tedesco pretende di non saperne nulla. E’ del tutto ridicolo” afferma Hans-Christian Stroebele.

“Se fosse confermato che il Direttore dei Servizi Segreti Interni (Bnd) ha cercato di aggirare la legge tedesca sulla protezione dei dati, dovrebbe fare un passo indietro” ha esplicitato Sigmar Gabriel, Presidente della Spd.

Lo scandalo è un discreto sasso nella scarpa per la Cancelliera Angela Merkel nonostante le rassicurazioni: il Presidente dell’Ufficio di Protezione della Costituzione tedesco ha ammesso che i servizi di Berlino hanno ricevuto un sistema informatico dalla National Security Agency ma solo per testarlo. E nega che sia mai avvenuto uno scambio massiccio di dati sensibili tra le due intelligence.