ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il Giappone "riunisce" il Parlamento, Abe conquista anche la camera alta

Lettura in corso:

Il Giappone "riunisce" il Parlamento, Abe conquista anche la camera alta

Dimensioni di testo Aa Aa

Shinzo Abe si appresta a diventare il primo premier nipponico a controllare entrambe le camere del Parlamento da sei anni a questa parte. Le elezioni per il rinnovo della metà dei 242 seggi della camera alta in Giappone attribuiscono la maggioranza alla coalizione tra i suoi liberaldemocratici e New Komeito.

Stabilità politica e fine – almeno per ora – del balletto che ha visto avvicendarsi sei premier dal 2006, per il Giappone odierno significano però anche incognite. Il premier conservatore avrà ora più margine di azione.

Questo gli permetterà non solo di proseguire con la politica economica che ha aperto un varco dopo due decenni di stagnazione – l’aggressiva “Abenomics” – ma anche di spingere verso il ritorno al nucleare per alleggerire una bolletta energetica sempre più salata, e di tentare il superamento di una costituzione pacifista che vieta l’uso della forza per dirimere dispute internazionali.

Questioni controverse in un Paese segnato dal disastro di Fukushima, e con rapporti non proprio idilliaci con i vicini asiatici. Cina e Corea del Nord temono già un ritorno a pericolose politiche nazionalistiche.