ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Anche quest'anno torna la spiaggia a Parigi

Lettura in corso:

Anche quest'anno torna la spiaggia a Parigi

Dimensioni di testo Aa Aa

Ormai è diventata piacevole consuetudine dell’estate per i cittadini di Parigi e per i turisti che arrivano nella capitale francese da tutto il mondo. Per circa un mese le rive della Senna si trasformano in spiaggia. Quest’anno più che mai per chi non può permettersi una vera vacanza a causa della crisi, sembra quasi un miraggio: la possibilità di potersi rilassare su sabbia ed erba come se si fosse al mare.

Lo sottolinea il sindaco di Parigi Bertrand Delanoë: “In questo periodo di crisi, non bisogna smettere di amare la vita, di sorridere e di cercare di essere felici”.

L’iniziativa Paris Plage è stata lanciata ormai più di dieci anni fa, nel 2002. Quest’anno si apre con le migliori condizioni climatiche, l’ideale non solo per i turisti a passeggio lungo la Senna. “Noi veniamo qui per stare sulla spiaggia e abbronzarci – dice una donna -”. “È come essere al mare – dice un turista -, ma si possono vedere le navi, tante persone che passano, è più interessante qui che al mare”.

Il mare è lontano, e forse la spiaggia cittadina offre più possibilità, tutte a portata di mano. Sono oltre tre i chilometri attrezzati come un vero e proprio stabilimento balneare, adatto non solo a chi vuole abbronzarsi, ma anche a chi non rinuncia alla cultura. A disposizione non ci sono solo libri da prendere a prestito gratis. “Per un mese non ci saranno solo spiaggia e sdraio – spiega il corrispondente di euronews da Parigi Gianni Magi -, ma anche mostre, concerti e attività sportive. Insomma: tutto quello che serve per non rimpiangere una vacanza al mare”.