ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Navalny rientra a Mosca e promette di conquistare la poltrona di sindaco

Lettura in corso:

Navalny rientra a Mosca e promette di conquistare la poltrona di sindaco

Dimensioni di testo Aa Aa

Alexei Navalny torna a Mosca e si dice sicuro di conquistare la poltrona di sindaco. L’attivista russo – tra i principali oppositori di Putin – è rientrato nella capitale da Kyrov, dove è stato rilasciato su cauzione in seguito alla condanna di giovedì per appropriazione indebita, da molti considerata a sfondo politico.

Arrivato in treno con la moglie, Navalny ha confermato di volere restare candidato sindaco, rivolgendosi ai sostenitori che lo hanno accolto: “La campagna elettorale si presenta pesante e difficile – ha detto -, sette settimane di lavoro senza sosta, e questo è solo l’inizio. Non hanno più la forza in tribunale, non hanno più potere. La forza è qui, il potere è qui. Noi siamo il potere”.

La folla fa eco a Navalny, 37 anni, avvocato, candidato anti-corruzione diventata una delle voci più critiche del presidente Putin e del suo entourage. I sondaggi lo danno indietro rispetto al candidato del Cremlino per l’elezione a sindaco di Mosca in programma l’8 settembre, ma il clamore suscitato dalla sua condanna potrebbe ora giocare a suo favore.